eLCV: transizione alla flotta elettrica basata su dati reali

eLCV: transizione alla flotta elettrica basata su dati reali

PUBBLICAZIONI 16 Nov 2021 , by
Arval Mobility Observatory

men woman workers box lcv carton

Come scegliere l’alimentazione più adatta per il proprio veicolo commerciale leggero? Di quali prestazioni operative sono capaci gli LCV elettrici? Quali sono le modalità di ricarica e qual è l’incidenza sui costi delle diverse alimentazioni? 

A queste domande ha provato a rispondere uno studio indipendente realizzato in ambito internazionale da Arval, società leader nel noleggio a lungo termine e nei servizi di mobilità sostenibile, che ha incaricato un ente esterno specializzato nei collaudi e nelle omologazioni di veicoli di condurre una ricerca al fine di analizzare le prestazioni degli eLCV in diverse condizioni operative di guida.

L’obiettivo della ricerca è quello di offrire a tutti coloro che cercano un veicolo commerciale una fotografia il più possibile puntuale della capacità degli eLCV e permettere ai responsabili delle flotte di valutare tutti i fattori rilevanti per la transizione verso i veicoli elettrici e quindi di poter prendere decisioni consapevoli.

Per scaricare il documento completo, compila il form con i tuoi dati

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla Privacy Policy e Termini di servizio di Google
Leggi tutto Show less
Nostro Pubblicazioni
Le nostre risorse

L'impatto del lavoro da remoto su mobilità e immobili aziendali

L’emergenza pandemica dovuta alla diffusione del Covid-19 ha provocato profondi cambiamenti che hanno impattato gli individui in tutto il mondo modificando, tra l’altro, anche il loro modo di lavorare e di spostarsi.

Alcuni dei trend emersi durante la pandemia si confermeranno anche dopo l’emergenza e ci condurranno a una “nuova normalità”; un esempio su tutti, il crescente ricorso allo smart working: si prevede infatti che fino al 25% di tutti i lavoratori europei potrebbe, in teoria, lavorare da casa in futuro rispetto a una media del 5,4% prima della pandemia.

Ven 05/11/21

Osservatorio Mobilità 2021: Crisi e rilancio del settore automobilistico Italiano

“Osservatorio Mobilità 2021: Crisi e rilancio del settore automobilistico Italiano” è una raccolta dei principali indicatori che raccontano l’anno appena passato per l’intero settore automotive.
Scritto da Basilio Velleca, responsabile della divisione Automotive Consulting della CWS Digital Solution, l’Osservatorio Mobilità 2021 ripercorre un anno che, per certi versi, può essere considerato come uno spartiacque temporale che si userà in futuro per identificare ciò che c’era prima, da quel che è divenuto poi.
Il 2020 ha infatti ridefinito molti perimetri della nostra vita: abitudini, socialità, didattica e organizzazione del lavoro, uso degli strumenti digitali, mettendo al contempo al centro la sostenibilità ambientale, economica, sociale ed individuale.
La mobilità, aziendale e individuale non è esente da queste trasformazioni e alcune tendenze già in atto hanno subito un’accelerazione dirompente.

“Osservatorio Mobilità 2021” affronta tutti questi temi e vuole essere un utile strumento per capire il presente e affrontare il futuro.

Per scoprire di più, scarica il documento completo.

Ven 05/03/21

The Human Machine Interface - L’ Interfaccia tra l'Uomo e le Macchine

The Human Machine Interface - L’Interfaccia tra l'Uomo e le Macchine

La relazione secolare tra esseri umani e machine è paragonabile ad una corsa sull’ottovolante, tra euforia e aperta ostilità, dove un sano scetticismo si affaccia ogni volta che viene fatto un nuovo passo verso l’evoluzione.
Con l’aumento imminente della diffusione delle “tecnologie autonome” nei trasporti, è di nuovo tempo di ponderare questa relazione. L’interazione tra uomini e macchine produce un quantitativo enorme di dati preziosi che devono essere processati, gestiti e protetti sia nel rispetto delle prescrizioni della normativa GDPR ma anche da eventuali attacchi cibernetici criminali.
Il documento evidenzia inoltre che sotto il profilo della sicurezza le auto connesse e a guida autonoma creano potenziali rischi per i driver. Rischi che possono essere mitigati e contrastati attraverso svariate contromisure: da una parte la conoscenza e l’educazione e dall’altra attraverso nuove tecnologie quali l’Artificial Intelligence (AI) e il Machine Learning.

Le implicazioni dell’interfaccia uomo - macchina sulla nostra vita e modo di vivere sono di portata epocale ed è importante valutare le evoluzioni e i possibili impatti che si avranno sul mondo della mobilità: in particolare su quella condivisa e di tipo autonomo.

Per scoprire di più, scarica il documento completo!

Ven 13/11/20