autonoma

Le auto a guida autonoma: siamo già nel futuro?

PUBBLICAZIONI 19 Dec 2017

“Le auto a guida autonoma: siamo già nel futuro?”, realizzato grazie ad una iniziativa congiunta del Corporate Vehicle Observatory di Arval Francia e Arval Italia, con la prefazione di Pier Luigi Del Viscovo, ripercorre le tappe principali del percorso che, iniziato tra gli anni ’80 e gli anni ’90 del secolo scorso, sta conducendo speditamente verso un futuro che è sempre più vicino, quando il veicolo autonomo sarà sempre più realtà.

Il libro analizza le principali trasformazioni in atto ed evidenzia le principali criticità che dovranno essere affrontate nel corso dei prossimi anni, quando i dispositivi di assistenza alla guida andranno via via perfezionandosi fino ad arrivare ai veicoli a guida completamente autonoma che, secondo alcune ricerche, potrebbero arrivare a rappresentare il 17% del mercato da qui al 2035. 
I veicoli a guida autonoma stanno, infatti, rivoluzionando il mondo dell’auto: da ormai diversi anni, la completa automatizzazione non è più un’utopia ma un progetto concreto, perseguito dalle principali case costruttrici. 

 

Leggi tutto Show less
Le nostre risorse
Download
Le nostre risorse

The Human Machine Interface - L’ Interfaccia tra l'Uomo e le Macchine

The Human Machine Interface - L’Interfaccia tra l'Uomo e le Macchine

La relazione secolare tra esseri umani e machine è paragonabile ad una corsa sull’ottovolante, tra euforia e aperta ostilità, dove un sano scetticismo si affaccia ogni volta che viene fatto un nuovo passo verso l’evoluzione.
Con l’aumento imminente della diffusione delle “tecnologie autonome” nei trasporti, è di nuovo tempo di ponderare questa relazione. L’interazione tra uomini e macchine produce un quantitativo enorme di dati preziosi che devono essere processati, gestiti e protetti sia nel rispetto delle prescrizioni della normativa GDPR ma anche da eventuali attacchi cibernetici criminali.
Il documento evidenzia inoltre che sotto il profilo della sicurezza le auto connesse e a guida autonoma creano potenziali rischi per i driver. Rischi che possono essere mitigati e contrastati attraverso svariate contromisure: da una parte la conoscenza e l’educazione e dall’altra attraverso nuove tecnologie quali l’Artificial Intelligence (AI) e il Machine Learning.

Le implicazioni dell’interfaccia uomo - macchina sulla nostra vita e modo di vivere sono di portata epocale ed è importante valutare le evoluzioni e i possibili impatti che si avranno sul mondo della mobilità: in particolare su quella condivisa e di tipo autonomo.

Per scoprire di più, scarica il documento completo!

Ven 13/11/20

Osservatorio Mobilità 2020: Opportunità e incertezze del mercato automobilistico

Si chiama “Osservatorio Mobilità 2020: Opportunità e incertezze del mercato automobilistico” ed è il nuovo libro edito da Arval Mobility Observatory.
Il testo rappresenta una miniera di dati, numeri e tendenze dell’anno passato che possono aiutare gli stakeholder che si occupano di automotive a comprendere meglio l’anno in corso e i trend futuri, offrendo quindi al lettore una fotografia accurata del mercato nel 2019 utili per analizzare il presente e individuare le tendenze future.
Uno dei ruoli dell’Osservatorio della Mobilità 2020 è proprio quello di analizzare e studiare ogni anno, quello che è successo per prepararsi ancora meglio, se possibile, all'anno che verrà, ma anche conoscere le dinamiche per affrontare i cambiamenti, gli imprevisti e le sfide che continuamente si presentano agli operatori del settore automotive.

Per scoprire di più, scarica il documento completo!


Mar 28/07/20

The Last Mile - L'Ultimo Miglio

The Last Mile - L'Ultimo Miglio

La sfida dell’ultimo miglio è complicata quanto semplice. Come spostare le persone, i servizi e le merci nell’ ultimo tratto del loro viaggio urbano senza congestionare i centri delle città? Sia che si tratti di un viaggio di 100 chilometri o di 1.000, il primo e l’ultimo miglio, sono spesso percorsi in un ambiente nel quale le nuove soluzioni di mobilità stanno diventando sempre più importanti. Le città e le loro infrastrutture sono state progettate per ospitare le automobili e oggi sono oggetto di una pressione crescente. Il processo di urbanizzazione che ha caratterizzato l’ultimo secolo ha comportato una diminuzione notevole degli spazi urbani disponibili. L’ultimo miglio è semplicemente troppo congestionato e le istituzioni stanno imponendo restrizioni sempre più stringenti alla circolazione dei veicoli alimentati da combustibili fossili.

La pubblicazione descrive le sfide ambientali, sociali ed economiche proprie dell’ultimo miglio e delinea le soluzioni attualmente disponibili e le applicazioni di micromobilità possibili.

Per scoprire di più, scarica il documento completo!

Mar 16/06/20