Barometro18

Barometro 2018

BAROMETRO 11 Dec 2018

Il Barometro delle flotte aziendali 2018

Il Corporate Vehicle Observatory ha coinvolto i Fleet Manager di 12 paesi europei con 3718 interviste per la 13esima edizione del Barometro.

Le rilevazioni evidenziano che le nuove opportunità offerte dal mercato e i nuovi bisogni di mobilità hanno portato ad un’evoluzione del concetto di mobilità, moderna, diversificata e multimodale, per le flotte di tutte le dimensioni.

Le flotte assumono quindi caratteristiche sempre più complesse e i servizi, come outsourcing e consulenza, e la tecnologia, come la telematica, sono la risposta ai bisogni dei Fleet Manager.

In questo contesto di cambiamento, cresce l’interesse  per le energie alternative (ibrido, ibrido plug-in ed elettrico) anche per l’introduzione delle nuove normative europee e del WLTP.

Scopri di più scaricando il testo completo!

SCARICA IL PDF DEL BAROMETRO 2018

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.
Leggi tutto Show less
Le nostre risorse
Le nostre risorse

Il Barometro delle Flotte Aziendali 2021

La crisi generata dal COVID-19 si è dimostrata un propulsore importante per molti dei cambiamenti già in atto nel mondo della mobilità: se da una parte il trasporto pubblico e le forme di sharing mobility hanno subito un drastico rallentamento, dall’altra nuove formule per la mobilità individuale hanno registrato in poco tempo un’accelerazione decisa. Centrali nelle scelte dei Fleet Manager sono sempre più la flessibilità, la sicurezza e la sostenibilità: le aziende italiane, spinte dal contesto sanitario, sono state portate a riprogettare, più velocemente del previsto, la loro offerta di mobilità con soluzioni alternative che garantiscano a tutti i dipendenti condizioni di trasporto più sicure e sostenibili. Si tratta di un vero e proprio balzo in avanti che caratterizza la società attuale e caratterizzerà quella del futuro.
Questo il quadro che delinea l’edizione 2021 del Barometro delle Flotte Aziendali, l’indagine annuale che monitora e anticipa le tendenze del mondo della mobilità professionale in Italia e in Europa, e anche in alcuni Paesi extra europei e che, quest’anno, presenta anche un focus sull’impatto del COVID-19 sulle scelte delle aziende.

Mer 14/04/21

Il Barometro delle Flotte Aziendali 2020

L’incontro tra le nuove offerte di mobilità, servizi on demand, car sharing, due ruote, e i nuovi fabbisogni degli utenti, micro-mobilità, strumenti integrati e voglia di green, soddisfa le esigenze di tutti, aziende, di tutte le dimensioni, e driver, di ogni generazione. La mobilità è sentita sempre più come servizio, l’obiettivo è di arrivare dal punto A ad un punto B nel modo più veloce, economico e ecologico possibile.
È quanto emerge dal Barometro delle Flotte Aziendali 2020, la consueta indagine annuale dell’Arval Mobility Observatory che, da oltre 15 anni, monitora le tendenze e anticipa le evoluzioni delle scelte di mobilità professionale in Europa e in Italia e che offre agli operatori professionali informazioni utili e previsioni per affrontare al meglio i cambiamenti in atto.
Un futuro ricco di opportunità ma anche di incertezze, continuamente influenzato da eventi esterni, che ne minano la stabilità e ne spostano i confini. Gli operatori del settore dovranno continuare a differenziare l’offerta e a rinnovarsi per soddisfare le sempre nuove esigenze che si presenteranno in questo settore e per trovare nuovi spunti dai cambiamenti in atto.

Mer 11/11/20

Il Barometro delle Flotte Aziendali 2019

GPS, connettività wireless, digitalizzazione, utilizzo di più mezzi integrati hanno cambiato il modo di spostarsi e di vivere l’auto, trasformando il concetto di mobilità, oggi sempre più percepita come servizio. Innumerevoli i vantaggi sia per le aziende che per i privati: maggior sicurezza, minor inquinamento, minor traffico, praticità, saving, comodità, in pratica «miglioramento della qualità della vita».
In questa rivoluzione che sta riguardando il mercato dell’auto, le aziende ricercano soluzioni che tengano conto degli innumerevoli e variegati bisogni dei drivers e che, al tempo stesso, rispettino le linee guida di gestione della flotta, che guardano all'ottimizzazione dei costi di gestione e alla riduzione dell’impatto ambientale.

Mar 26/11/19